tajo pizza udine
Food

Tajo Pizza

Tajo Pizza è la pizzeria definitiva per uno come me.
Ho abitato a Udine per 4 anni (a brevissimo finalmente ci torno vicino) e ho girato pizzerie su pizzerie per trovare quella più vicina ai miei gusti, senza mai riuscirci, escludendo un paio di pizzerie napoletane (la mia preferita) sempre affollate e poco comode per il parcheggio.

Un paio di settimane fa, camminando per la città prima di recarmi qui per il pranzo, mi imbatto in questo posto, osservo la scritta e butto l’occhio dentro, vedo alle pareti dei poster, stropiccio gli occhi e non mi sembra vero.
In ordine (o quasi) vedo appese le locandine dei concerti di Dag Nasty, Gaslight Anthem, Good Riddance e Descendents.
Mi blocco, guardo la consorte ed esclamo “Cosa cazzo sta succedendo qui?!”.

Ora, chi mi conosce un minimo sa che oltre al calcio io ho altre due passioni, una è la musica (ovviamente) e l’altra e la pizza (di nuovo ovviamente).
Se tu pizzeria mi metti in vetrina le locandine dei gruppi che mi hanno fatto crescere e che continuano a rimbombarmi in testa, hai fatti bingo, anche se fai la pizza più schifosa del mondo.

Chiedo il permesso alla consorte di abbandonare la fila, mi butto dentro anche se sono le 10 del mattino.
Saluto, chiedo scusa e il permesso di stringere la mano al proprietario dei poster.
Il ragazzo, Federico, si illumina in volto.
Io lo abbraccerei pure, me lo bacerei anche, ma c’è la consorte che osserva, non posso dai…

Scambiamo due parole, scopro che è di Roma e che ha aperto da pochissimo Tajo Pizza, per far gustare ai friulani la pizza romana.
E’ un grande fan del punk rock, abbiamo anche delle conoscenze in comune, il mitico Stevo dei Killtime, ai quali ho fatto da booking per un breve periodo.

Mi dice che suo fratello lavora nel campo della musica ed è il suo braccio destro in questa nuova avventura.
Con lui, Piergiorgio, ho scambiato pensieri e parole l’altro ieri quando sono tornato per comprare la pizza che vedete.
Fa anche il lavoro, per la booking numero uno in Italia, che ho sempre sognato di fare, ma che ho dovuto un giorno abbandonare.

Oh, la pizza è anche buona.
Non avevo mai assaggiato la pizza romana, mi mancava nel mio bagagliaio culturale.
Impasto leggerissimo e croccante, digeribile anche per chi come me ha problemi con lieviti e ammennicoli vari.

Melanzane e gorgonzola.
Melanzane e pomodorini.
Patate e mozzarella.
Arrabbiata ( di gran lunga la piu buona).

Tajo Pizza spacca, ragazzi.
E Federico e Piergiorgio sono i miei nuovi eroi.
Loro ancora non sanno, ma ad ottobre appena ci trasferiamo sarò la loro ombra, gli mangerò talmente tante pizze che dovranno allargare il locale.

Pizza e Punk Rock, cosa volevo di più dalla vita?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *