smash offspring e il 1994
Musica

Smash, Offspring e il 1994

Smash, Offspring e il 1994 : finalmente parli di punk rock, dirà qualcuno!
In effetti avete ragione, ma questo è il mio diario quindi vi dovete sorbire tutte le mie paranoie e i miei interessi, che non sono nemmeno tanti, ma come vedete ci sono.

Nel 1994 avevo 15 anni, l’età perfetta per iniziare ad ascoltar punk rock.
Come detto in precedenza fino a quel momento il rock la faceva da padrone nel mio walkman, ma ad un tratto tutto cambia, oserei dire tutto esplode.
Radio Lupo Solitario (la mia radio rock di riferimento, farò sicuramente un post su di loro perchè musicalmente gli devo molto) inizia a passare cose strane, veloci, maleducate : cosa cazzo sta succedendo?
Succede che mi innamoro.
Mi innamoro principalmente di “Come out and play” e “Basket Case”.
Succede che scopro il punk rock.

L’importanza di Smash degli Offspring non è quantificabile e, badate bene, a me non sono mai piaciuti al 100%.
Sarebbe però stupido e irreale non dargli il merito fondamentale della nuova esplosione del punk rock.

Il disco ha venduto (e credo continui a vendere tutt’oggi) vagonate di milioni di miliardi di copie permettendo alla Epitaph di Mr. Gurewitz di diventare l’etichetta indipendente piu ricca del globo, sdoganando la parola punk rock in tutto il mondo.

Smash, riascoltandolo ora, suonava davvero come qualcosa di diverso.
Crudo, chitarroni clamorosi, ritmiche cattive.
Quelle che però saltavano subito alle orecchie erano le melodie : io non avevo mai sentito niente del genere.
Cioè cercate di capire un quindicenne alle prese con un sound bello tosto ma con dei ritornelli super catchy.
Esatto : BOOOOMMMM!

Niente poteva essere più lo stesso.
Smash ha contribuito a spazzare via tutto, non resisteva nulla davanti a quel suono, a quelle canzoni, a quegli assoli.

Il passo orientaleggiante di “Come out and play” era geniale.
Il basso / batteria della intro di “Gotta get away” come lo definiamo? Ne dobbiamo veramente parlare?
L’incedere lento e ipnotico di “Self esteem” con il suo “La la la la la la alala” iniziale?!
Lo skacore di “What happened to you”? Cioè cazzo lo skacore, cosa diavolo era quella cosa strana? L’ho scoperto mesi dopo…

Per me era iniziata una nuova vita.
Smash aveva aperto una porta nel mio cervello, era gioia, incazzatura, violenza.
Era un respiro profondissimo che mi faceva stare bene.

Smash, Offspring e il 1994 erano arrivati ed io ero tremendamente pronto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *